COMUNICATO - Agibilità Stadio Comunale "A.Sbardella"

Stampa

Con grande dispiacere e amarezza sono costretto ad annunciare che la Commissione Comunale di Vigilanza per Pubblici Spettacoli non ha concesso, a seguito del sopralluogo del giorno 21 maggio 2015, l'Agibilità ex articolo 80 per lo Stadio Comunale "A. Sbardella".
Sono stati così vanificati i lavori e l'impegno profuso dal Comune e dalla Società per consentire alla Nostra Squadra di Calcio di giocare a porte aperte lo spareggio per la permanenza in serie"D".
Ritengo doveroso però, per chiarezza e amore della verità, evidenziare che le carenze riscontrate dalla Commissione non sono assolutamente addebitabili all'Amministrazione Comunale, come risulta dal relativo verbale: Mancanza di estintori e di segnaletica indicante le vie di fuga, carenze negli impianti elettrici, mancata osservanza della norma CONI n. 1379/2008.

In assenza delle necessarie garanzie per far accedere il pubblico all'interno dello stadio e consentire il regolare svolgimento di un confronto così importante e determinante per la permanenza nella serie "D", è giusto che lo stesso si svolga in sicurezza e certezza a porte chiuse.
Purtroppo, anche alla luce del dolorosissimo incidente accaduto nella Nostra Città la scorsa settimana, dovremmo capire tutti che il rispetto delle misure di sicurezza non è mai troppo.
Colgo l'occasione per affermare che l'Amministrazione continuerà ad essere a fianco della Società Sportiva e dei suoi dirigenti affinché si possa iniziare il prossimo campionato con l'agibilità totale dello Stadio, superando l'ordinanza del Prefetto di Roma n. 84905/2011/Area I O.S.P. del 19 aprile 2011 che dispone che tutti gli incontri di calcio, all'interno dello Stadio "A. Sbardella", si dovranno svolgere a porte chiuse senza la presenza di pubblico sugli spalti fino all'avvenuto rilascio del parere di agibilità.

IL SINDACO
Adolfo De Angelis