Comune di Palestrina

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Comunicati Stampa S. Antonio Abate a Palestrina

S. Antonio Abate a Palestrina

E-mail Stampa PDF
17 Gennaio 2011

Palestrina 19 Gennaio 2011
Da sempre a Palestrina la festa di S. Antonio Abate è vissuta con grande partecipazione. Il 17 Gennaio di ogni anno la Città è pervasa da una euforia contagiosa che fin dalle prime ore del mattino coinvolge tutta la popolazione.
E' una tradizione che le tre Associazioni storiche (a cui da qualche anno si è unita l'Associazione Motoristica di Palestrina) mantengono viva nel tempo.. è il passato che ritorna.
I Mulattieri, probabilmente la più antica delle tre Associazioni (‘500 - ‘600), che un tempo trasportavano le merci servendosi di muli per accedere a località difficilmente raggiungibili.. i Carrettieri (fine ‘800) con i carri trainati dagli animali che trasportavano le derrate alimentari verso Roma.. ed i Bovari, gli allevatori di bestiame le cui origini sono riconducibili a quelle dell'Università Agraria di Palestrina (fine ‘800).
Evviva Sant'Antonio - e così sono cominciati i festeggiamenti in onore di Sant'Antonio Abate - edizione 2011.
La manifestazione, con il patrocinio del Comune di Palestrina, ha preso vita come di consueto il 6 Gennaio con l'estrazione del festarolo (che sfila il 17 Gennaio con la bandiera del Santo e la custodisce per tutto l'anno a venire) e dei due fiocchi.
Maria Fiasco nuova festarola dei Bovari dell'Università Agraria presieduta da Antonio Cilia.. fiocchi a Carlo Giacometti e Giustina Duca.
Candido Pinci festarolo dei Mulattieri (presieduti da Antonio Fiasco) e fiocchi a Matilde Neroni e Luigi Franciosi.
Per i Carrettieri Autotrasportatori (presieduti da Dante Rosicarelli) bandiera a Antonio Cristofari.. fiocchi a Sergio Tomassi e Mirko Razzicchia.
Il 17 Gennaio poi il vivo della festa con la messa nella Chiesa di S. Antonio Abate celebrata da Padre Simone Gamberoni, i tradizionali scambi delle bandiere e le folkloristiche sfilate dei mezzi agricoli, dei cavalli e degli animali benedetti nel corso della mattinata.
Nel pomeriggio la consegna delle targhe da parte dell'Amministrazione Comunale alle Associazioni, la sfilata e la benedizione degli automezzi di scavo e trasporto vinicolo, delle macchine, delle moto e dei motorini.
‘Una festa per riscoprire la bellezza e l'importanza dell'antica tradizione prenestina - come ha voluto ricordare il Sindaco Rodolfo Lena - che le Associazioni continuano a tramandare e mantenere viva nel tempo.. con la degustazione e la dimostrazione al pubblico delle tecniche di produzione e lavorazione di cibi tradizionali.
E come ogni anno, il 17 Gennaio, Palestrina è stata pervasa da un'atmosfera magica che ha visto le antiche vie della Città prendere vita dal passato.
E allora ecco i Mulattieri, i Carrettieri, i Bovari e la più moderna Associazione Motoristica attraversare secoli di storia per tornare a dipingere una delle giornate vissute con più partecipazione da tutta la popolazione prenestina.'

 

pastedimage

 

escuolapa


assessoratopianificazionedel-territorio


Comune di Palestrina

Comune di Palestrina
Palazzo Verzetti, Via del Tempio, 1
00036 Palestrina (Roma)
Tel. 06/953021 Fax 06/95302241
info@comune.palestrina.rm.it
protocollo@comune.palestrina.legalmail.it
P. IVA 03577071008
CF 01319240584