Comune di Palestrina

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Comunicati Stampa Inaugurata a Palestrina la Mostra ‘Modigliani dal Classicismo al Cubismo'

Inaugurata a Palestrina la Mostra ‘Modigliani dal Classicismo al Cubismo'

E-mail Stampa PDF
E' stata inaugurata mercoledì 23 Giugno, nella suggestiva cornice di Palazzo Colonna - Barberini, sede del Museo Archeologico Nazionale di Palestrina, la mostra ‘Modigliani dal Classicismo al Cubismo'.

Un viaggio espositivo parallelo al percorso creativo e personale di Amedeo Modigliani attraverso opere, documenti e foto d'epoca dell'artista.
Costruita sul confronto e le influenze che l'arte classica ha avuto sui movimenti di avanguardia dei primi del Novecento, la Mostra rappresenta un'occasione per apprezzare, in una particolare chiave interpretativa, l'opera di Modigliani e di altri protagonisti che con lui condivisero la scena artistica della Parigi bohemienne di inizio secolo, da Pablo Picasso a Max Jacob, da Tsuguharu Foujita a Kisling Marevna.
Tra le personalità invitate ad intervenire il Vice - Presidente del Consiglio Regionale del Lazio Bruno Astorre e il Vice - Presidente ed Assessore alle Politiche Culturali della Provincia di Roma Cecilia D'Elia entusiasti dell'impostazione innovativa della Mostra, mirata ed evocare un dialogo fra l'arte moderna e quella antica, inserendo le opere di Modigliani e del suo tempo all'interno dell'esposizione stabile del Museo Archeologico.
‘Musei come luoghi di cultura aperti a esperienze diverse e non solo deputati alla conservazione della memoria. Un progetto importante per tutti noi, per la Regione e la Provincia, per l'intero Territorio..un veicolo di promozione turistica, nonché un'estimabile ricchezza per la crescita dei nostri giovani.'
Un evento di altissimo spessore culturale fortemente voluto e realizzato dal Comune di Palestrina e dalla Sopraintendenza per i Beni Archeologici del Lazio, in collaborazione con la direzione scientifica del Modigliani Institut - Archives Lègales Paris - Rome.
Un quadro di scelte condivise per la promozione e la valorizzazione del patrimonio archeologico della Città e del suo Museo, nella comune volontà di incrementare in modo significativo le presenze e il turismo culturale - come ricordato dalla Dott.ssa Sandra Gatti, Direttore del Museo Archeologico, che ha poi aggiunto come la storia multiforme di Palestrina, intrecciata tra diverse tradizioni ed influssi, si rifletta nel suo Museo, che proprio per la ricchezza e la molteplicità delle componenti culturali e stilistiche delle sue opere e dei suoi reperti, travalica il carattere di semplice museo territoriale e giunge a rappresentare una sintesi significativa di alcune fasi della storia e della civiltà artistica che coinvolsero Roma ed il Lazio.
Ad apertura della conferenza stampa organizzata in mattinata il Sindaco Rodolfo Lena ‘L'esposizione si prefigura come un'ulteriore tappa del percorso espositivo che da sempre contraddistingue l'ampio e variegato programma culturale di Palestrina e del Museo Archeologico Nazionale, dove sono conservati molti dei più importanti reperti archeologici rinvenuti nella Necropoli Praeneste e nel Santuario dedicato alla Dea Fortuna Primigenia, nonché l'incantevole mosaico del Nilo.'
‘E' questo uno degli eventi culturali - ha poi continuato - più importanti realizzati dall'Amministrazione che, in linea con la strada tracciata in passato, vuole affermare Palestrina come Città del Turismo Culturale, prima alternativa a Roma nel Lazio. Un'esposizione che imporrà Palestrina nel vasto panorama nazionale ed internazionale, richiamando visitatori, critici ed appassionati di arte e turismo culturale da tutta Italia, compresi i tantissimi turisti che in questi mesi saranno in vacanza nel nostro Paese. Altri progetti sono allo studio per aprire le porte dell'Antica Praeneste al grande pubblico. Palestrina è una Città dalle innumerevoli potenzialità in termini di risorse artistiche, culturali, storiche, turistiche e paesaggistiche; ricchezze da vivere e scoprire, capaci di renderci attrattivi quanto le maggiori Città italiane.'
‘La Mostra - aggiunge Christian Parisot, Presidente del Modigliani Institut - indaga la storia della creatività di Modigliani e degli altri protagonisti della vita artistica italiana e parigina, con i quali egli ha condiviso l'avventura, l'amicizia, l'amore, la complicità artistica e i momenti magici nel periodo eccezionale delle avanguardie storiche del ‘900.' ‘Le opere di Modigliani e dei suoi amici - sottolinea - sono presentate non solo cronologicamente, ma anche per accostamenti tematici: tra il classicismo dei reperti archeologici del Museo e i riferimenti culturali espressi nella creatività del segno ispirato dalle opere classiche, egizie, romane e pre-rinascimentali.'
‘Un modo nuovo quindi - ha poi continuato nel suo intervento l'Assessore al Turismo, Giuseppe Cilia - di vivere il territorio. La Mostra rappresenta un importante veicolo di crescita artistico - culturale che, per la prima volta in assoluto vede protagonista Palestrina ed il Museo. Una Mostra per aprire la strada a molti altri eventi, esposizioni e manifestazioni di pari rilevanza che contribuiranno a promuovere il più possibile Palestrina, senza mai dimenticare quanto sia importante valorizzare ciò che si ha l'onore di possedere e il dovere di far conoscere.'
In esposizione oltre cinquanta tra opere e documenti di Amedeo Modigliani, dall'Italia alla Francia, con particolare attenzione al periodo detto giovanile, da Livorno a Firenze e Venezia, dei suoi amici artisti italiani e della Scuola di Parigi fra il 1887 e il 1920.
La Mostra, che sarà aperta fino al 10 Settembre 2010, tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 20.00, è facilmente raggiungibile da Roma attraverso un servizio di autobus dedicato attivo tutti i giorni, con partenze alle ore 9.00 da Via Marsala (Roma Termini) e ritorno alle ore 13.00 e alle ore 18.00. Sono inoltre frequenti i treni da Roma Termini a Zagarolo, dove è attivo un servizio navetta che collega la stazione direttamente con il Museo Archeologico Nazionale di Palestrina, sede della Mostra.

 


Periodo evento: 24 giugno - 10 settembre 2010
Luogo: Museo Archeologico Nazionale - Piazza della Cortina - Palestrina (RM)
Orario visite: Tutti i giorni 9:00-20:00 (la biglietteria chiude alle ore 19:00)

Ufficio informazioni e prenotazioni:
06 9537576

 

pastedimage

 

escuolapa


assessoratopianificazionedel-territorio


Comune di Palestrina

Comune di Palestrina
Palazzo Verzetti, Via del Tempio, 1
00036 Palestrina (Roma)
Tel. 06/953021 Fax 06/95302241
info@comune.palestrina.rm.it
protocollo@comune.palestrina.legalmail.it
P. IVA 03577071008
CF 01319240584